Dionysus System /

Quando la qualità della diraspatura dell'uva fatta a mano incontra la capacità dei processi industriali

Nel corso del ciclo produttivo della vite, l’uva entra in contatto con numerose sostanze esterne, la cui natura e le cui origini sono molteplici. Infatti le bucce ed i raspi trattengono agenti inquinanti depositati dalla pioggia e trascinati dal vento (residui terrosi, sali minerali, sostanze radioattive e metalli pesanti come rame, piombo, mercurio...) e residui di prodotti antiparassitari. È evidente come queste sostanze possano essere nocive per l’uomo, ma non è noto (se non agli addetti ai lavori) quanto queste sostanze abbiano la capacità di compromettere il metabolismo dei lieviti che sono alla base del processo di fermentazione.

Anni di ricerche e sviluppo, hanno permesso a Turatti Group, azienda leader nello sviluppo di processi innovativi nel food processing, di creare una gamma di soluzioni all’avanguardia anche nel settore della vinificazione. Con un’attenzione specifica alle operazioni di pulizia, cernita, lavaggio ed asciugatura prima della pigiatura e della pressatura è stato creato il marchio Dionysus®.

Scopri di più sul sito dedicato a Dionysus System!